Lucciole - Fiabe ad intermittenza
AUTORE: Bruno Lijoi
 
DESCRIZIONE:

Il mondo delle fiabe è qualcosa di speciale: è un paradiso perduto a cui l'adulto cerca di aggrapparsi per rivendicare la propria innocenza, per rimpiangere una verginità perduta. In questo mondo fantastico l'autore si immerge quasi in un lavacro purificatore, conscio comunque che nell'universo degli adolescenti si deve entrare in punta di piedi. Il narratore si pone sullo stesso piano del fanciullo lasciandosi pervadere, nelle situazioni che va a rappresentare, dall'aspetto fantastico e, reinventando situazioni, tira fuori il bambino dormiente che ha in sé, dando largo spazio alla fantasia e cercando in tal modo di far emergere l'innocenza relegata in letargo in ciascuno di noi, ragazzo o adulto che sia, pur rappresentando comunque una realtà immodificabile. Bruno Lijoi nasce a Sant'Andrea Apostolo dello Ionio (CZ) nel 1951 e, dopo una breve permanenza a Gaeta, approda nel 1960 a Roma da dove si allontanerà solo per assolvere il servizio di leva a Milano. Nella capitale affronta gli studi classici e consegue la laurea in Scienze Politiche. Attualmente è impiegato presso un Ministero e, per il suo servizio, è stato insignito del titolo di Cavaliere. Saltuariamente pubblica qualcosa su ELPIS Annozero (pubblicazione volta a ricordare i legami tra tutti i compaesani sparsi nel mondo), è cantore delle attività dell'A.R.A. e, per il secondo anno consecutivo, è Presidente della commissione preposta all'assegnazione delle borse di studio intitolate a Vincenzo Ramogida.
 
€ 15,00
 
 
 
Illustrazioni e copertina: Maria Rosanna Cafolla. Progetto grafico: Chiara Scroc