Terrone D.O.C.
AUTORE: Fulvio Di Lieto
 
DESCRIZIONE:

Fulvio Di Lieto è nato a Minori, sulla Costiera Amalfi tana. Poeta e narratore, vive da anni a Roma, dove svolge attività di promozione culturale. Dirige la rivista on line L’Archetipo. L’autore, essendo nato a Sud del fi ume Ombrone, il corso d’acqua toscano che fi ssa la linea di demarcazione immaginaria (o reale?) tra le popolazioni polentone e quelle terrone, è quindi un terrone. Ha trascorso l’infanzia e l’adolescenza in un luogo dove la gente vedeva le sirene a mare, i folletti e gli gnomi nei boschi, gli angeli e i diavoli per i sentieri di montagna, dialogava a tu per tu con i santi. Era un popolo che non possedendo nulla di materiale a cui aggrapparsi, si attaccava con amore feroce ai sogni, e di quelli viveva. Temendo perciò che il Moloch della civiltà promossa dai neo-polentoni della fi nanza globale fagociti del tutto i personaggi, gli oggetti, le aure e i sentimenti propri del mondo nel quale maturò la sua anima meridionale, ha pensato bene di costruirvi intorno un’arca di parole e ricordi per conservarli. Questo libro è quell’arca, e l’autore si augura che, terminato il diluvio di consumismo e adorazione della materialità, gli italiani, polentoni o terroni che siano, ritrovino intatti all’interno di essa quei valori che erano e rimarranno i segni insostituibili della loro antica civiltà. ISBN
 
€ 12,00
 
232
 
ISBN: 978-88-97573-08-1