GLI ESAMI DI EDUARDO
AUTORE: Gianmichele Cautillo
 
DESCRIZIONE:

Nell'amaro itinerario di una vita "qualsiasi" in senso pirandelliano, Guglielmo Speranza incarna la protesta contro il conformismo dei benpensanti e il suo finto mutismo appare come l'unica risposta efficace dettata da un'ironia che lo rende diverso da tutto ciò che lo circonda. In una partitura scandita da gesti e silenzi, molti figli della guerra si identificano con questo personaggio deluso e vinto, ma anche, come rivela la didascalia finale, pronto a ridere delle miserie e delle follie degli altri, perfino se stesso. Gianmichele Cautillo, giovane critico non ancora del tutto uscito dall'esamificio universitario, ha capito certamente una cosa: che nulla è meglio dell'umorismo per far fronte alla paura. Ecco allora che ha deciso di affrontare un testo come Gli esami non finiscono mai dove poteva trovare un umorismo addirittura doppio, un umorismo del e nel teatro, e un umorismo specifico sull'esame. Per esorcizzare l'esame, niente era meglio che esaminare gli Esami. Eduardo, per altro, si presta al gioco. La sottigliezza e la crudeltà della sua presenza teatrale si collocano al centro di una attenta struttura e di un calibrato sistema di personaggi che attendevano di essere "spiegati" e indagati a fondo. Questo fa il libretto di Cautillo, con una ottima attenzione alla composizione del testo, costituendo una esauriente guida e un prezioso vademecum per gli appassionati del teatro eduardiano.
 
€ 12,00
 
PAG. 112
 
ISBN: 978-88-87277-67-8